adozione cane quali sono le alternative

Adozione cane: quali sono le alternative?

Esistono delle alternative all’adozione di un cane o di gatto? Adottare con consapevolezza vuol dire anche capire quando non possiamo prendere un animale in casa. Questa possiamo viverla come una rinuncia che a volte è difficile da accettare. 

di cosa parleremo

Non sempre la nostra situazione personale o familiare ci consente di prendere un animale in casa benché il desiderio sia forte. Magari non abbiamo tempo di accudirlo, oppure manca lo spazio in casa o forse non tutti in famiglia sono d’accordo. Questa situazione potremmo viverla come una rinuncia.

Cosa si può fare? In questo articolo prendiamo in esame alcune alternative all’adozione di un cane o di un gatto che in misura diversa possono sopperire all’impossibilità di adottarne uno in casa e al tempo stesso soddisfare il desiderio di accudirlo.

L’adozione a distanza

Questa è l’alternativa all’adozione di un cane o di un gatto, meno onerosa in termini di tempo
Consiste nel contribuire al mantenimento di un animale che si trova presso un canile o in centri di recupero.

Con delle donazioni in denaro, di solito fatte in modo continuativo, si possono sostenere le esigenze quotidiane dell’animale: ad esempio l’acquisto di cibo, le cure veterinarie, o in alcuni casi contribuire a un percorso di recupero se si tratta di un animale che ha bisogno di particolari cure mediche.

adozioni cani a distanza

Queste associazioni basano molto la loro attività su donazioni e volontariato per cui questo tipo di sostegno è molto apprezzato. Spesso i cani adottabili a distanza sono trovatelli oppure cani anziani o addirittura cani recuperati da maltrattamenti o combattimenti che difficilmente potranno potrebbero essere adottati in casa.

La cosa importante è scegliere un’associazione affidabile magari suggerita da un veterinario di fiducia o meglio se è conosciuta e ben strutturata.
In ogni caso il procedimento è molto semplice: l’associazione mette a disposizione le foto dei cani e dei gatti alle quali fare la donazione e tra questi puoi scegliere quello che desideri adottare a distanza.
Si compila un form, si decide la somma di denaro che si vuole destinare e dopodiché sarà rilasciato un Certificato di Adozione contenente la storia del cane e la sua foto.

Poi sarà cura delle associazioni inviare all’adottante tutte le informazioni relative al cane adottato così da renderlo partecipe delle cure alle quali sta contribuendo. L’adozione a distanza non è vincolante perché si può interrompere la donazione in qualsiasi momento.

Ma è un ottimo modo per contribuire, anche solo in parte, alle spese necessarie per mantenere i cani e i gatti meno fortunati.

Adottare un cane con le donazioni

Donare oggetti o strumenti di utilità è un’altra alternativa all’adozione di un cane o un gatto in famiglia. 

Mi riferisco a coperte, giochi, utensili da lavoro e cibo. Ma anche rendersi disponibili per fare qualche riparazione o lavoro manuale in queste strutture.
Se intorno a te c’è un canile o un rifugio per gatti, chiedi quali sono i modi in cui puoi contribuire in modo da soddisfare i reali bisogni dei loro ospiti. Spesso non pensiamo a quanto poco ci possa costare questo gesto e quanto invece tanto benessere possiamo regalare a questi animali.

Considera che il lavoro che c’è dietro il mantenimento di queste strutture è davvero molto, ed è svolto principalmente da volontari che si adoperano per provvedere ai bisogni primari dei loro ospiti. Quindi qualunque sia il tuo contributo sarà sicuramente gradito.

Volontariato in canile

Hai mai pensato di fare il volontario in canile?
volontariato canileSe non hai la possibilità di adottare un cane o un gatto tutto tuo, ma hai del tempo a disposizione, perché non prestare servizio come volontario?

È un’esperienza davvero molto coinvolgente dal punto di vista emotivo. Dedicare tempo per portare a passeggio i cani, pulirli, accudirli, dar loro del cibo e regalare momenti di gioco e di amore è davvero gratificante.

In questa puntata ho invitato Ottavio Bardari, partner di questo progetto che da anni presta servizio come volontario presso il canile di Palazzolo Milanese (MI) a parlarci della sua esperienza.

Ascolta l’intervista nella puntata 3

 

Il lavoro che c’è dietro il mantenimento di queste strutture è davvero tanto, ed è svolto principalmente da volontari che si adoperano per provvedere ai bisogni primari degli animali ospiti.
Qualunque sia il tuo contributo sarà sicuramente gradito.

Per poter svolgere il servizio di volontariato è richiesto un impegno costante continuativo ma anche un’adeguata formazione con educatori cinofili e lo staff della struttura, prima di iniziare l’attività. È necessario ricevere le principali linee guida sia di carattere igienico-sanitario che per imparare a riconoscere alcuni comportamenti tipici del linguaggio del cane.

Riepilogando

L’adozione di un cane o di un gatto è sempre un’esperienza emozionante, anche se non possiamo ospitarli direttamente nella nostra famiglia.
Come abbiamo visto però esistono delle alternative che ci permettono di contribuire al benessere di cani e gatti meno fortunati.
Che sono:

  • l’adozione a distanza, tramite un contributo economico contenuto;
  • l’adozione di un cane o di un gatto tramite donazione di strumenti utili o cibo a canili e gattili;
  • il volontariato in uno di questi centri.

Qualunque sia la tua possibilità in termini di tempo o denaro, le alternative non mancano.

Se invece hai la possibilità di averne uno tutto tuo, la scelta diventa (quasi) infinita.

Ospite della puntata Dott. Ottavio Bardari, editore e founder di Mondofido.it.

community social

Entra nella community

Seguici sui nostri social e scopri tutte le curiosità che non troverai nel podcast.

Gli episodi più ascoltati

Ascolta gli altri episodi

Scegli la tua applicazione preferita per ascoltare tutti gli episodi e clicca su iscriviti per restare aggiornato.

Hai una domanda per i nostri esperti?