quale cane scegliere

Quale cane scegliere: cucciolo o adulto?

Ogni età ha le sue esigenze e chiedersi quale cane scegliere tra cucciolo o adulto è importante. Oltre a tenere conto delle attitudini caratteriali del cane, dei suoi bisogni e delle caratteristiche comportamentali, per fare una scelta consapevole si deve considerare anche la sua età.

In questa puntata ti spiego cosa comporta adottare un cucciolo, per chi è preferibile l’adozione di un cane adulto e vantaggi e svantaggi delle due adozioni.

di cosa parleremo

Cosa comporta adottare un cucciolo

I cuccioli hanno l’irresistibile capacità di stimolare la nostra empatia ed emotività. Con i cuccioli si ha l’opportunità di partire da zero nella loro educazione. Questo potrebbe essere un vantaggio rispetto a dover correggere eventuali disturbi comportamentali di un cane adulto. Ma i cuccioli hanno bisogni maggiori rispetto ai cani adulti. Educarli è una grossa responsabilità e un grande impegno.

Ci sono tre cose da considerare se si vuole adottare un cucciolo:

  • tempo
  • energia
  • costi

Una volta entrato in casa, il cane ha bisogno di inserirsi in un contesto nuovo e di interagire come nuovo membro della famiglia.

Servirà tempo per la sua educazione durante tutto il suo primo anno di vita. Dovrà imparare a socializzare, essere esposto a nuovi stimoli, imparare i comportamenti basilari (come ad esempio quello di sporcare solo fuori casa), gestire la dentizione, abituarsi ad essere manipolato sia dal proprietario che dal veterinario. Insomma, dovrà capire il proprio ruolo nella famiglia.

E come in tutte le cose, educare un cucciolo richiede tempo. Non solo, richiede anche molta energia. Perché fino a che non sarà adulto la sua vitalità sarà ai massimi livelli. Un cucciolo corre, salta, gioca, sporca: stargli dietro non è impresa facile.

Quindi se stai decidendo quale cane scegliere, chiediti se avrai tempo per educarlo e le energie per gestirlo.

adottare un cuccioloPer l’adozione di un cucciolo, tieni presente i costi iniziali. Se sceglierai un cucciolo di razza, dovrai considerare le spese di acquisto presso un allevamento o un negozio autorizzato. E successivamente dovrai sostenere le spese veterinarie per la profilassi: vaccinazioni e trattamenti antiparassitari, oltre ai relativi richiami, indispensabili per assicurare che si sviluppi una risposta immunitaria protettiva. Ricorda l’inserimento del microchip, obbligatorio entro il secondo mese di vita.

Non possiamo parlare di cuccioli senza parlare dell’importanza dell’imprinting. Di cosa si tratta?

Cos’è l’imprinting canino?

L’imprinting si riferisce a quel periodo di vita che il cane passa a contatto con la propria madre, periodo durante il quale il cucciolo impara elementi fondamentali per la sua salute fisica e mentale. Nessun cucciolo dovrebbe essere separato dalla propria madre prima che sia conclusa questa fase. Solitamente il periodo raccomandato dai medici veterinari è di almeno 10 settimane, o in ogni caso mai prima di 60 giorni dalla nascita, ovvero dopo che si esaurisce l’immunità della madre attraverso il colostro.

Durante questo limite minimo il cucciolo riceve il nutrimento, impara a convivere con gli altri e si sviluppa in modo corretto. Queste esperienze positive fanno la differenza tra un cane sano e un cane con problemi comportamentali che con molta probabilità potrebbero presentarsi durante la sua vita adulta.

Quindi prima di adottare un cucciolo, informati bene sulla sua età biologica perché ne varrà del suo benessere e del tuo, nel lungo periodo.

La mamma e i fratellini hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo del cane ma non daranno al cucciolo tutto il bagaglio educativo. Dal momento del distacco, sarà la nuova famiglia adottante a subentrare nella sua educazione.  

 

Scegliere un cane adulto

Le cose cambiano se scegliessi di adottare un cane adulto, con alcune differenze vantaggiose rispetto al cucciolo.

  • il suo livello di energia è in genere inferiore, anche se dipende molto dalle razze e dal background personale del cane
  • ha già imparato a sporcare fuori casa
  • il suo carattere è definito con maggior chiarezza.

Adottare un cane adulto vuol dire il più delle volte sceglierlo in un canile, e questo è un bellissimo gesto di amore nel regalargli una seconda chance. Per certi versi, può rivelarsi un’avventura ancora più emozionante dell’adottare un cucciolo.

adottare cane adultoSe decidi di rivolgerti ad un canile, tieni presente alcune cose:

  1. Chiedi informazioni sul passato del cane: alcuni cani approdati in canile, potrebbero aver subito maltrattamenti e quindi aver sviluppato alcune fobie o disturbi comportamenti che richiedono un percorso educativo specifico.
  2. Chiedi informazioni sul suo stato di salute: i cani adulti o ancor di più quelli anziani, potrebbero soffrire di qualche problema di salute o aver in corso terapie farmacologiche anche costose. Conoscere queste informazioni è essenziale per capire se hai la possibilità e le condizioni per poterlo curare a dovere.
  3. Abbi pazienza: se un cane ha vissuto a lungo in un canile potrebbe aver bisogno di tempo per adattarsi a un nuovo ambiente anche se lo hai reso molto confortevole. Potrebbe sembrare impaurito o schivo perché non conosce i membri della famiglia e non riconosce gli odori. Avere pazienza e dargli il tempo per ambientarsi è sicuramente un modo per accoglierlo seguendo i suoi tempi e nel rispetto della sua identità.

Adottare un cane adulto o anziano è senz’altro una scelta da fare responsabilmente. Ma è allo stesso tempo un’esperienza emozionante, perché gli daresti una seconda possibilità e una casa in cui accoglierlo.

Il canile però non è l’unico posto in cui trovare cani adulti da adottare. Ci si può rivolgere anche ad allevamenti riconosciuti ENCI.

 

Cane cucciolo vs cane adulto: pro e contro

Adottare un cane cucciolo significa potersi godere la sua compagnia seguendo tutte le sue fasi di sviluppo. Ci si conoscerà a vicenda e ci si abituerà alle nuove regole della famiglia. Ma richiede molte energie ed è più indicato in contesti familiari in grado di assumersi un impegno notevole. Per questo, l’adozione di un cucciolo è meno indicato per persone anziane

Il cane adulto, per contro è più tranquillo e ha già superato le prime fasi di apprendimento. Ma ha abitudini consolidate ed è più difficile da rieducare qualora ci fossero comportamenti da correggere. 

Allora, sei ancora indeciso su quale cane scegliere?

Nella puntata, l’educatore e allevatore Fabrizio Collovà ci spiega pro e contro nella scelta di un cane adulto o un cucciolo.

Ascolta i suoi consigli nella puntata 5

 

Ospite della puntata l’educatore cinofilo Fabrizio Collovà.

community social

Entra nella community

Seguici sui nostri social e scopri tutte le curiosità che non troverai nel podcast.

Gli episodi più ascoltati

Ascolta gli altri episodi

Scegli la tua applicazione preferita per ascoltare tutti gli episodi e clicca su iscriviti per restare aggiornato.

Hai una domanda per i nostri esperti?